martedì 9 agosto 2022

ODIO L'ESTATE!


 Quest'estate è la più rumorosa e invivibile di tutte le 70 che ho vissuto. Vivo sulle alture della mia città e il vento trasporta  nella mia stanza, anche nelle ore notturne, il caos, che vige nel centro storico. Non sopporto il caldo che mi toglie le energie, che m' impedisce di passeggiare, l'afa che mi opprime e mi soffoca. Detesto il sudore che m'inzuppa i vestiti, le strade assolate, i muri roventi e gli insetti che penetrano in casa. Le opinioni altrui sul caldo, diventano l'unico argomento di conversazione e il morale sconsolato di chi è ritornato a casa dopo le vacanze, a volte mi fa sorridere. Non sopporto l'andirivieni dei traghetti e delle navi da crociera, che inquinano il mio cielo, i programmi  demenziali riesumati dalla Rai per i "poveretti" rimasti a casa e gli assurdi orari estivi dei bus.

Preferisco la magia dell'autunno, carico di romanticismo di calma e serenità. Basta con i colori squillanti dell'estate , l'ostentazione di finta allegria ed insulsa eccitazione.  In questo  periodo la natura assume colori pacati, i marroni chiari, i gialli e i rossi mi evocano un'atmosfera di tranquillità. I rumori ritornano suoni. Amo l'aria fresca di settembre, i tappeti di foglie che evocano la precarietà della vita  e concedono spazio alla nostalgia.

Sono nata a Settembre e i miei caratteri somatici e caratteriali hanno molte affinità con questa amata stagione. I miei capelli ricordano il colore delle generose castagne (ora sono sale e pepe) , gli occhi azzurri come i cieli settembrini ( ora meno lucenti e mi è calata la palpebra) il viso è ovale come le nostre olive taggiasche (oggi adornato dalle mie amate rughe). 

La consapevolezza di aver raggiunto la mia età,  con tutte queste trasformazioni. mi fa vivere ogni giorno come se fosse un dono. L'autunno è la stagione più congeniale alle personalità introverse e corrispondente alle attitudini di una vita interiore e riflessiva.

12 commenti:

  1. bisogna accontentarsi di ciò che abbiamo avuto, molto probabilmente le generazioni future avranno molto meno e ci rimprovereranno per aver consumato tutte le risorse del pianeta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono perfettamente in sintonia con il tuo pensiero.

      Elimina
  2. Buon pomeriggio Angela, un dono ma anche conquiste. Qui un gran caldo no 31 la massima. I ricci sono già avanti e le piogge scorse ne hanno ingrossato la forma. Fanno sperare in un bel raccolto. I rumori qui sono di picchi in cerca di tron chi da forare e gatti innamorati

    RispondiElimina
  3. Anch'io amo in particolare l'autunno, ma più di tutto amo l'alternanza delle stagioni. Una magia che si rinnova di anno in anno con gioie e pure dolori

    RispondiElimina
  4. Ieri abbiamo fatto una consegna fuori Genova verso la collina, il paesaggio era diverso e molto bello. come mi ha raccontato mio marito, non c'era traffico e il camion l'abbiamo parcheggiato sotto casa. Noi viviamo l'autunno di castagne e funghi, davanti ha me ho boschi e ammiro ogni giorno come si trasformano il colore delle foglie. Ma settembre è periodo di caccia e io lo odio e sai perchè, ma volevo ringraziarti per il tuo commento di ieri, forse sono molto più fragile in questo periodo perchè sono anche stanca dal lavoro. non i fermo da molto tempo, e papà mi crea problemi, io invece vorrei vedere il mare almeno per un giorno per sfuggire a tutti quelli che ho intorno, non hai miei figli. L'amore delle tue parole di ieri era sincero e l'ho apprezzato tanto. Grazie un abbraccio

    RispondiElimina
  5. A me piace l'estate, ma quest'anno proprio non si resiste!

    RispondiElimina
  6. Dipende anche dove e come la si passa anche se quest'anno il caldo è stato record

    RispondiElimina
  7. l'autunno genovese è sempre (stato in passato) troppo piovoso... preferisco la primavera

    RispondiElimina
  8. Ogni stagione ha il suo fascino, comunque quest'anno il caldo non ha dato tregua.
    Sereno pomeriggio.

    RispondiElimina
  9. Generalmente ci lamentiamo o del caldo o del freddo.
    Comunque le conseguenze dell'effetto serra stanno aumentando i fenomeni naturali estremi come alluvioni, tempeste, uragani e incendi e lo stucchevole lamento diventerà un urlo.

    RispondiElimina
  10. Nata in dicembre, ho sempre detestato l'estate per le stesse ragioni che hai descritto così bene. E ho sempre amato l'autunno, perché intima e dolce, quieta e piena di promesse.

    RispondiElimina