mercoledì 30 marzo 2022

Bimba sorda sente per la prima volta la voce della mamma

Ho lavorato 40 anni in un centro acustico. E' un lavoro particolare e impegnativo, che mi ha procurato tante soddisfazioni. Dopo l'esame audiometrico e i vari colloqui, il momento magico avviene quando si applica l'apparecchio acustico. Il viso degli audiolesi si illumina e il sorriso torna a risplendere. Non ci sono tanti mestieri in grado di cambiare la vita delle persone e permettere loro di tornare a interagire con gli altri esseri umani. Ora, che sono in pensione, ripenso a tutti i miei pazienti, alle loro esperienze ma soprattutto ringrazio la tecnologia, che ha trasformato i vecchi ausili, che erano solo riproduttori di voce in veri apparecchi acustici con l'intelligenza artificiale. Per etica non mi sono mai permessa di filmare le persone, quindi vi invito  a visionare questo emozionante video. 

6 commenti:

  1. Grazie per aver condiviso con noi questa tua bellissima esperienza professionale. Posso solo immaginare la gioia di chi sente per la prima volta una voce, un suono, una musica. La reazione della bimba è veramente emozionante.
    Ciao cara Angela, buona vita, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
  2. Hai proprio fatto un bel lavoro.
    Complimentoni
    😉

    RispondiElimina
  3. Angela sei riuscita a farmi commuovere, grazie.
    Sono esperienze quelle della sordità senile che sono frequenti da me. Ho vicini di oltre 90, altri nn sopportano l'aiuto moderno. Per adesso reggo e spero per altri tanti anni. Buona giornata

    RispondiElimina
  4. Hai ragione per fortuna la tecnologia sta andando a vanti, ma il mio pensiero è che lo stato non dia abbastanza fondi ne per la ricerca, ne per il personale medico, ne per i ricercatori. Se la giù in Parlamento vedessero tutti questo video e provassero l'emozione che mi ha colpito capirebbero forse che dobbiamo aiutare la ricerca e chi studia apparecchiature del genere. Grazie mi sono commossa

    RispondiElimina
  5. Sapessi in 40 anni quante bellissime emozioni ho provato con i miei amati pazienti. Mi mancano tanto!

    RispondiElimina