domenica 12 settembre 2021

Svelamento Targa, dedicata ad Aldo Gastaldi


.

Domenica 19 Settembre, nel mio paesello: Granarolo, che si trova sulle alture di Genova, si svolgerà una grande festa. Verrà collocata e svelata una targa, vicino alla casa natale di Aldo Gastaldi. Il nome di battaglia di questo partigiano, era Bisagno, come il torrente che attraversa Genova. Morì, dopo la liberazione a soli 24 anni, in circostanze ancora misteriose. Fu senza dubbio l'eroe più fulgido della resistenza italiana e genovese. Il suo comportamento era contrassegnato da una granitica fede cattolica. La dolcezza ma soprattutto la fermezza, gli permise di stare a capo di una divisione, di partigiani con ideologie diverse. Ho sempre amato la figura di questo uomo integerrimo. Ho letto tanti libri che raccontano la sua vita, le  lotte e le sofferenze.  Per la stima che nutro nei suoi confronti gli ho dedicato una poesia.

GRATITUDINE

Ciao comandante Bisagno,
non ti ho mai incontrato
ma so chi eri.
Non ti ho mai parlato
ma conosco i tuoi pensieri;
non ero al tuo fianco,
quando sulle nostre montagne
soffrivi e combattevi,
tuttavia, il tuo ricordo 
è vivido nella memoria
di una donna,
alla quale regalasti la liberta.

Angela


Monumento  di Bisagno a Fascia

1 commento:

fracatz ha detto...

morto a 24 anni ma di certo sarebbe restato integerrimo fino ai 100, ché allora le doti si acquisivano dalla società fino agli 8 anni.
Io ad 8 anni andavo a scuola accompagnando la bimba della vicina di casa anche se sua mamma era casalinga e se la passavano meglio di noi, perché avevano una vespa su cui la domenica il padre usciva con moglie dietro, la bimba in piedi davanti e il fratellino in braccio alla mamma dietro, però allora sulle strade, oggi rimaste le stesse di allora, passavano poche auto